Medicina Abruzzo, premio alle eccellenze regionali

Share

 

click sulle foto per ingrandire

Premio alle eccellenze della sanità abruzzese


Premio eccellenze della sanità abruzzese


Visualizza nell’edizione on-line del quotidiano Il Centro: 


Medicina Abruzzo, premiate le eccellenze della sanità regionale

PESCARA. Le eccellenze della sanità regionale protaginiste, per un giorno, nella sala dei Marmi in Provincia dove ieri mattina, davanti a tantissima gente, è stata celebrata la settima edizione del premio Medicina Abruzzo, organizzata dall’associazione culturale Ulisse 2000 e dall’agenzia Promozione spettacoli di Montesilvano.

Presentati e intervistati dal giornalista di Rete 8 Paolo Castignani, conduttore della trasmissione televisiva “Medicina oggi”, hanno fatto la loro meritata passerella alcune tra le più qualificate equìpe mediche.

Meritati riconoscimenti sono andati così alla Neurofisiopatologia dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila, diretta dal dottor Paolo Aloisi, all’oncologia di Lanciano-Vasto guidata dal dottor Antonello Nuzzo, al reparto di Malattie infettive del primario Dante Di Giammartino dell’ospedale “Mazzini” di Teramo, al Centro di riferimento regionale per la Fibrosi cistica a guida del dottor Paolo Moretti e a ben tre reparti dell’ospedale civile “Spirito Santo” di Pescara:la chirurgia toracica del dottor Achille Lococo, la radiologia interventista del dottor Vincenzo D’Egidio e alla Chirurgia maxillo-facciale del dottor Giuliano Ascani.

Sugli scudi è stata anche la medicina veterinaria con una consegna speciale al dirigente della Asl di Pescara Vincenzo Olivieri, direttore del museo del Mare e presidente nazionale dell’associazione Centro studi cetacei.

Ospite d’onore della rassegna, e destinatario del Premio alla Carriera, è stato il professor Roberto Di Bartolomeo, originario di Torre de’ Passeri e attualmente primario della Cardiochirugia dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, il più grande reparto di cardiochirurgia d’Italia.

Tante le personalità intervenute per la consegna dei preziosi riconoscimenti, dal presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco al docente universitario e primario di genetica medica Giandomenico Palka, oltre all’attrice Franca Minnucci, al direttore della Asl di Pescara Claudio D’Amario, al nuovo direttore sanitario della Asl pescarese Lucia Romandini e al presidente della Bcc Michele Borgia.

Per tanti settori della medicina è stato un momento prezioso per fare il punto della situazione tra problemi e prospettive di stretta attualità. L’evento è stato curato in collaborazione con la Progema Hospital,vala Bcc di Cappelle sul Tavo e la Maico di Pescara.

«Mi sono commosso e mi ha fatto enormemente piacere essere premiato nella mia regione», ha sottolineato Roberto Di Bartolomeo, uno dei luminari della cardiochirurgia mondiale, «sono nato a Torre de’ Passeri, sono cresciuto a Pescara ma ho iniziato a lavorare a Bologna sotto la guida del professor Angelo Pierangeli, una delle icone di questo settore, che al suo pensionamento mi ha fortemente voluto alla guida del reparto. Devo tutto a lui, ai suoi insegnamenti e ai segreti della sua grande professionalità. Gli interventi in sala operatoria iniziavano alle 5 del mattino e proseguivano spesso per intere giornate senza soste. L’unico mio rammarico è di non avere mai avuto l’opportunità di tornare ad operare in Abruzzo».

La manifestazione è stata ripresa online sul sito cronacheabruzzesi.it e oggi alle 13,15 sarà trasmessa su Tvq. (p.m.)


 

www.maxillofaccialepescara.it © 2013 Unità Operativa di Chirurgia Maxillo-Facciale