H-Open Week sulla salute della donna – 16/22 aprile 2018

Share

 16-22 aprile 2018

La Chirurgia Maxillo Facciale di Pescara si tinge di rosa

per la settimana dedicata alla salute della donna

 


***

Verranno effettuate visite odontostomatologiche gratuite nelle pazienti in trattamento o che devono iniziare un trattamento per l’osteoporosi.

 

Le visite saranno effettuate nei giorni 16, 18 e 19 aprile 2018 dalle 9.00 alle 12.30, presso i nostri ambulatori di reparto, al 4° piano Ala Est dell’Ospedale Civile di Pescara.

 

La visita deve essere prenotata chiamando il numero 0854252702

 

Le visite saranno incentrate ad un accurato esame dell’apparato stomatognatico e verranno fornite dettagliate informazioni sulla prevenzione, diagnosi e cura della osteonecrosi dei mascellari da farmaci, complicanza possibile nei pazienti che assumono farmaci attivi sul metabolismo osseo, come ad esempio i bisfosfonati.

 


L’ U.O. di Chirurgia Maxillo Facciale di Pescara è inserita,

unica struttura ospedaliera in Abruzzo, nell’elenco delle STRUTTURE SANITARIE PUBBLICHE ITALIANE E CENTRI DI RIFERIMENTO SIPMO/SICMF per la prevenzione, diagnosi e cura della osteonecrosi associata a farmaci


***

Di seguito alcune informazioni per i pazienti elaborate dalla

SIPMO (Società Italiana di Patologia e Medicina Orale) :

 

Caro paziente,
se sei in procinto di iniziare o hai già effettuato un trattamento terapeutico con bisfosfonati o con altri farmaci per la cura delle ossa e che sono associati al rischio di osteonecrosi delle ossa mascellari (vedi tabella, ultima pagina), sarebbe opportuno eseguire una visita odontostomatologica, al fine di valutare lo stato di salute della tua bocca, anche se hai pochi o nessun dente e/o sei portatore
di una protesi mobile/fissa parziale o totale.
Nel caso in cui ti rivolgessi al tuo dentista di fiducia, o stai già effettuando delle cure presso di lui, è importante comunicargli che stai assumendo questi farmaci, oppure che li hai assunti in passato.

È necessario porre particolare attenzione alla cura dei denti e delle gengive, soprattutto se hai assunto o stai assumendo i bisfosfonati, poiché questi farmaci possono causare effetti indesiderati a carico della tua bocca, tra cui l’OSTEONECROSI DELLE OSSA MASCELLARI (acronimo ONJ).

Tale complicanza può presentarsi spontaneamente, oppure in seguito ad interventi odontoiatrici invasivi, comprese le estrazioni dei denti.
L’osteonecrosi dei Mascellari può rimanere asintoatica per settimane, mesi o anni oppure può presentarsi con DOLORE e/o ESPOSIZIONE OSSEA e/o GONFIORE mandibolare/mascellare. La diagnosi di OSTEONECROSI DELLE OSSA MASCELLARI si effettua nella maggior parte dei casi attraverso una semplice visita del cavo orale. Le indagini radiologiche sono tuttavia necessarie per completare percorso diagnostico.

 

Come prevenire l’OSTEONECROSI SE ANCORA NON HAI ASSUNTO nessuno dei farmaci in tabella

  • Effettua una radiografia panoramica delle arcate dentarie e fai una visita di controllo dal tuo dentista, per assicurarti che non ci siano problemi nella tua bocca, specificando che dovrai iniziare una cura con i farmaci.

  • Se il tuo dentista riterrà opportuno effettuare delle estrazioni dentarie, ricorda che la terapia con i farmaci dovrebbe essere intrapresa solo quando il sito post- estrattivo è completamente guarito (circa 3 settimane dopo l’ultia estrazione).

  • Fai una ablazione del tartaro e chiedi al tuo dentista spiegazioni riguardo alla tecnica di pulizia dei denti da effettuarsi a casa (utilizzo dello spazzolino, utilizzo del filo interdentale, igiene della lingua).

  • Tutti gli altri trattamenti odontoiatrici che non coinvolgono direttamente il tessuto osseo (es. cura delle lesioni cariose, trattamenti canalari, trattamenti protesici, igiene orale) potranno essere eseguiti anche dopo l’iizio della cura con i farmaci a rischio di osteonecrosi.

Come prevenire l’OSTEONECROSI SE STAI ASSUMENDO O HAI ASSUNTO IN PASSATO i farmaci a rischio di osteonecrosi

  • Effettua una radiografia panoramica delle arcate dentarie e fai una visita di controllo dal tuo dentista, per assicurarti che non ci siano problemi nella tua bocca, specificando che stai assumendo o hai assunto gli aminobisfosfonati (specificando il nome commerciale o molecola assunta)

  • Se il tuo dentista riterrà opportuno effettuare delle estrazioni dentarie, dovrebbe essere presa in considerazione la possibilità di sospendere la cura con i farmaci, dopo nulla osta del medico prescrittore.

  • Fai una ablazione del tartaro e chiedi al tuo dentista spiegazioni riguardo alla tecnica di pulizia dei denti da effettuarsi a casa (utilizzo dello spazzolino, utilizzo del filo interdentale, igiene della lingua).

  • Tutti gli altri trattamenti odontoiatrici che non coinvolgono direttamente il tessuto osseo (es. cura delle lesioni cariose, trattamenti canalari, trattamenti protesici, etc.) potranno essere eseguiti dal tuo dentista.

SEGNI / SINTOMI dell’OSTEONECROSI delle ossa mascellari

  • Sanguinamento, gonfiore o infezione delle gengive

  • Dolore localizzato alla mascella o alla mandibola, in genere resistente ai comuni anti-infiammatori

  • Gonfiore dei tessuti molli e del volto

  • Fistole intra ed extraorali drenanti pus

  • Mobilità e/o perdita dei denti

  • Alitosi

  • Difficoltà nella comune igiene orale e nella alimentazione

  • Calo ponderale (spesso importante)

  • Disailità fuzioale, diffioltà el parlare, ell’alietarsi, ell’aprire la bocca

  • Sensazione di intorpidimento o pesantezza della mandibola

  • Fratture e perdita di piccole parti di osso

  • Ferite delle gengive che non guariscono

  • Esposizioe dell’osso della mandibola e/o della mascella

SEGNALA IMMEDIATAMENTE AL MEDICO CURANTE O ALL’ODONTOIATRA LA PRESENZA DI UNO O PIÙ DEI DISTURBI SOPRAINDICATI, OPPURE SE COMPARE QUALSIASI CAMBIAMENTO ALLE MUCOSE ORALI, ALLE GENGIVE, AI DENTI O ALLA MANDIBOLA

www.sipmo.it

 


Ospedale Civile dello Spirito Santo di Pescara

 


(H)Open Week – Ospedali a Porte Aperte

 16-22 aprile 2018

 

In occasione della Giornata nazionale della salute della donna istituita nel 2016 dal Ministero della Salute (22 aprile), Onda dedica una settimana del mese di aprile alle donne con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali patologie femminili. Attraverso gli ospedali con i Bollini Rosa che aderiscono all’iniziativa, saranno offerti gratuitamente alle donne servizi clinici, diagnostici e informativi nell’ambito di numerose aree specialistiche